Madel tra le aziende italiane al top per la sostenibilita’ Nei Good Energy Award

Milano 26, settembre  – C’è Madel S.p.A. nell’esclusiva short list del Good Energy Award, il premio che il 26 settembre ha celebrato le aziende italiane distintesi per avere scelto di operare in modo responsabile e sostenibile verso l’ambiente e il territorio.

L’edizione 2016 del premio organizzato da Bernoni Grant Thornton in collaborazione con Il Sole 24 Ore eventi, ha visto quattro categorie in gara: Industria, Terziario, Pubblica Amministrazione e Start-up. Moltissimi i partecipanti, ma solo quaranta le aziende ammesse alla rosa finale dalla giuria presieduta dal Prof. Maurizio Fauri. Tra queste, unica della detergenza, l’azienda di Cotignola (RA), fondata nel 1977 che negli ultimi 10 anni ha saputo conquistare milioni di famiglie italiane con le sue scelte green, ben visibili sia nello stabilimento di produzione, sia sugli scaffali della grande distribuzione

Madel è, infatti, un’azienda la cui “filosofia verde” caratterizza tutti i processi produttivi, a cominciare dalla produzione di energia pulita ottenuta dall’impianto fotovoltaico capace di produrre 2.500.000 Kwh all’anno. A cui si aggiungerà presto un impianto di trigenerazione da 850 kwe che renderà lo stabilimento completamente autosufficiente dal punto di vista energetico.

C’è poi massima attenzione allo smaltimento differenziato dei rifiuti e al riutilizzo degli scarti di produzione sia plastici che liquidi. Persino la palazzina uffici è realizzata in vetro per essere riciclabile alla fine del proprio ciclo di vita.

L’anima green di Madel si esprime, ovviamente, nei suoi prodotti. Fiore all’occhiello è il brand Winni’s per la cura della casa e della persona che è diventata un punto di riferimento per chi a cuore il nostro pianeta. La sua completa eco- compatibilità è merito di una formula innovativa sviluppata nei laboratori interni dell’azienda e che permette ai detergenti Winni’s prestazioni analoghe o superiori rispetto ai marchi tradizionali, ma utilizzando materie prime di origine vegetale. Quindi ridotto impatto ambientale e nessun potenziale allergene. Il tutto proposto al pubblico a prezzi assolutamente concorrenziali rispetto ad altri prodotti del settore.

A ritirare il riconoscimento nella sede del Sole 24 Ore alla cerimonia di premiazione è stato Giacomo Sebastiani, vicepresidente di Madel e rappresentante della famiglia che ha creato Madel.

Log in with your credentials

Forgot your details?